Justin Townes Earle: il nuovo album

601

Del 35enne figlio d’arte di Nashville abbiamo già parlato all’interno del nostro viaggio “Ti presento mio figlio. Rockstar Sons & Daughters“. Ma almeno per chi scrive Justin Townes Earle ha sempre avuto un posticino riservato in fondo al cuore. Figlio tormentato del grandissimo Steve Earle (deve il nome Townes al suo padrino, il leggendario Townes Van Zandt) Justin dopo cinque album a casa della Bloodshot Records a settembre 2014 è tornato con un contratto in mano per la Vagrant e un nuovo disco ‘Single Mothers’ a cui è seguito nel 2015 ‘Absetn Fathers’. Il musicista è oggi (a quanto pare) un bravo ragazzo dopo l’adolescenza e la giovinezza passata a combattere i demoni di alcol e droga, dopo le risse e le notti passate in cella, dopo il trasferimento a New York e soprattutto dopo il matrimonio del 2013. Americana e country folk, blues tatuato sulla pelle, amori e drammi raccontati con l’anima in mano. Personaggio vero. Autentico come pochi, in un periodo sempre più colmo di blisterate standardizzazioni. Non ci sono pose, non ci sono copertine patinate, c’è solo la musica. C’è solo l’America. Justin torna con il nuovo album ‘Kids In The Street’ che sarà fuori il 26 maggio via New West Records prodotto dal grande Mike Mogis. Anticipa il tutto il singolo ‘Champagne Corolla‘.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here