Jimi Jamison (Survivor) – RIP

528

Scompare a 63 anni colpito da un attacco di cuore Jimi Jamison, cantante che deve la sua fama alla permanenza nei Survivor, che raggiunge sostituendo Dave Bickler quando la band – che si forma a Chicago nel 1978 – è già reduce dal successo planetario di ‘Eye Of The Tiger’. Jamison (nato in Mississippi) arrivava dall’esperienza hard rock dei Cobra e da alcune collaborazioni di rilievo accanto a ZZ Top, Joe Walsh, Krokus. Nel 1984 il suo primo album con i Survivor è ‘Vital Signs’ (quinto per la formazione americana) ed è subito un’altra affermazione di platino con il traino dei singoli ‘I Can’t Hold Back’, ‘High on You’, ‘The Search Is Over’ e ‘First Night’. Un altro “Rocky” (IV) e un nuovo successo con il brano ‘Burning Heart’, poi nel 1989 gli viene chiesto di sostituire Ian Gillan nei Deep Purple, offerta che rifiuta perchè impegnato con il primo album solista. Scrive ‘I’m Always Here’ inserita nella serie “Baywatch”. Gli anni seguenti lo vedono ancora alle prese come solista prima di riunirsi ai Survivor agli inizi del nuovo millennio. Nel 2012 l’ultimo lavoro a suo nome (‘Never Too Late’). Jamison è morto a Raleigh (Tennessee).

“The entire Survivor family is very shocked and saddened by the passing of our brother Jimi Jamison. Our thoughts, love and prayers go out to his family and friends”.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here