Il Giudice Talebano “italiano” #2

1047

15 MINUTES OF SHAME‘Born To Lose’/VDSS Records
7 – Gagliardo

Lele BATTISTA‘Mi Do Mi Medio Mi Mento’/Parola Cantata Dischi
6.5 – Retroavanguardista

BAUSTELLE ‘L’Amore e La Violenza’/Warner Music
4 – Fraudolento

BUCKINGUM PALACE‘Macedonia’/XO-Cabezon Records
5 – Debole

DILO‘Dettagli Cromatici EP’/Autoproduzione
6.5 – Emotivo

EIN SOF‘How Spiders Perceive Gravity EP’/Autoproduzione
6.5 – Cupo

FAST ANIMALS AND SLOW KIDS‘Forse Non è la Felicità’/Woodworm Label
6 – Saldo

FUKYO‘Quello Che Mi Do EP/Autoproduzione
6.5 – Cordatesa

Umberto Maria GIARDINI‘Futuro Proximo’/La Tempesta
5.5 – Frenato

JULIE’S HAIRCUT‘Invocation And Ritual Dance Of My Demon Twin’/Rocket Recordings
7 – Istintuale

LAST MOVEMENT‘Bloove’/BloodRock Records
7.5 – Evocativo

Alberto MOLON‘Hanno Ragione Tutti’/Autoproduzione
6.5 – Compiuto

MONTAUK ‘Vacanza/Gabbia’/Autorpoduzione
6.5 – Compatto

NADIE’‘Acqua Alta a Venezia’/Terre Sommerse-La Chimera Dischi
6 – Fuorifuoco

PIN CUSHION QUEEN‘Settings_’/Autoproduzione
6.5Liquido

Julitha RYAN‘The Winter Jouney’/Atelier Sonique
6.5 – Avvolgente

Condividi
Articolo precedenteGeoff Nicholls – RIP
Articolo successivoUp & Down #232

1 COMMENT

  1. “Macedonia” dei buckingum palace merita molto di più di un misero 5, considerata anche la giovanissima età della band e la produzione importante di Marco Ancona che magari non conoscerai, ma ti assicuro che è un nome importante per l’underground italiano!

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here