Essaie Pas e l'inutilità del provarci

755

In tempi di crisi economica, spirituale e di valori è sempre più difficile trovare qualcosa in cui valga la pena veramente credere o soffermarsi un attimo per aprire gli occhi, rinfrancando l’anima stanca e ferita dal continuo umano deludere. E c’è chi nella disperazione generale sembra più facilmente suggerire di non provarci nemmeno, come il duo montrealino Essaie Pas, alla lettera “Non provarci” appunto. Per comprendere meglio, bisogna ascoltare. Un’ascolto questa volta guidato, fatto di successioni pensate e sensate che solo nel loro rispetto potranno portare ad una comprensione più adeguata. Primo brano all’ascolto ‘Carcajou‘ dove un etereo giro di synth lascia intendere facilmente il mood nel quale si è prossimi ad entrare: una cieca disperazione senza via d’uscita alcuna, fatta di poche note e nulla di consistente da dire. Segue poi il brano decisamente più lynchiano ‘514 376- 9230’ (in ascolto sul loro soundcloud), in cui viene ripreso un tono decisamente più umano, con tanto di telefonata pseudo-suicida sul finire del sesto minuto. Momento di  pausa riflessiva invece sulla pista strumentale ‘Criminel sexuel – IV’, dove in realtà non c’è più nulla su cui riflettere o pensare. Si ritorna sul synth di vecchia maniera con ‘Devotion’ e poi con la più lenta ‘A l’intérieur’ in cui un “je sais que tu sais que je sais” accompagna e scandisce la nera disperazione esistenziale. Ma quello che forse piace tanto ai parigini e che porta all’attenzione della ville lumière il duo d’oltreoceano sono forse i pezzi più french touch come ‘De menthe liqueur’ e la ripresa di ‘Anne Cherchait l’Amour’ del duo elettro-pop francese anni ’80 Elli et Jacno. Fatta eccezione delle cose più mass-marketing, Essaie Pas resta comunque un tentativo interessante in musica e concept. Non provano a superare la delusione e la crisi e non offrono alcuna soluzione possibile, ma ci lavorano dentro, spiegando essi stessi con poche parole il senso del loro “Essaie pas” :

Essaie pas est la rumeur des fronts en fièvre.      
Essaie pas est une chronique des profondeurs.  
Essaie pas is our running blood.                         
Essaie pas is our mixed saliva                            
Essaie pas est un prisme au monde sensuel.
Essaie pas a un sommeil agité.
Essaie pas n’est jamais satisfait.
Essaie pas est une fêlure et une révélation.
Essaie pas élève des carcajous dans une garderie.  
Essaie pas et le fruit des solitudes.  
Essaie pas et l’amour du lointain.
Essaie pas de trouver la chaleur dans la nuit  
Essaie pas l’ivresse.  
Essaie pas d’être Téméraire.  
Essaie pas d’être nu.  
Essaie pas d’être.  
Essaie pas & The Acid-Melted Egos.  
Essaie pas est une épitaphe.
Essaie pas is just another band.  
Essaie pas.  Essaie pas.

Essaie pas è il rumore delle fronti febbrili.
Essaie pas è una cronaca degli abissi.
Essaie pas è il nostro sangue che scorre.
Essaie pas è la nostra saliva mischiata
Essaie pas è un prisma al mondo sensuale
Essaie pas è il sonno agitato
Essaie pas non è mai soddisfatto
Essaie pas è una crepa e una rivelazione
Essaie pas alleva carcajous in un asilo
Essaie pas e il frutto delle solitudine.
Essaie pas e l’amore di lontano
Essaie pas di trovare il calore nella notte
Essaie pas l’ubriachezza
Essaie pas di essere Temerario
Essaie pas di essere nudo
Essaie pas di essere
Essaie pas & The Acid-Melted Egos.  
Essaie pas é un epitaffio
Essaie pas è solo un’altra band
Essaie pas. Essaie pas.

Daniela Masella

danielamasella@gmail.com

facebook: Daniela Weiße Rose

twitter: mascia84