Emo (revival)

4658

Lo split con i Circa Survive in occasione del Record Store Day, e più precisamente il brano ‘Lipton Witch’, ha rappresentato il primo materiale inedito dopo 14 anni. Sunny Day Real Estate, Seattle, Washington. Il 2014 anche grazie a loro si appresta a divenire l’anno domini del revival dell’emo. In scia dei SDRE sono arrivate infatti altre riunioni di lusso. Gli influenti veterani American Football di Mike Kinsella (Cap’n Jazz, Owls, Joan of Arc, The One Up Downstairs, Owen e i recentemente rivampati Owls, divisi col fratello Tim, fuori da poco con il nuovo disco ‘Two’ 13 anni dopo il debutto) risorgono con la ristampa del loro unico magnifico album omonimo del 1999, della quale si è occupata la Polyvinyl (fuori il 20 maggio con l’aggiunta di dieci tracce demo/live). Ma non è tutto perchè la formazione di Urbana ha schedulato due show a Champaign (casa loro praticamente) e New York (settembre e ottobre). Dai veterani dell’Illinois ai veterani della Pennsylvania The Jazz June che a maggio ritornano anche loro con uno split (assieme ai Dikembe) per la Topshelf Records/Tiny Engines. Il brano ‘Over Underground’ nasce 12 anni dopo l’ultimo album di studio. Attualmente in fase di mixaggio il disco nuovo che uscirà entro la fine del 2014. “Over Underground isn’t the scrappy, nails-dug-in emo of The Jazz June’s past, but rather the kind of song might have written if it had gone power-pop. It’s bright and sunny, but not without a touch of regret…”. Passiamo a Houston, al Texas dei Mineral, che riemergono dipo ben 17 anni di assenza. Il quartetto, attivo tra il 1994 e il 1998, si riunisce per celebrare i 20 anni dalla formazione. Ecco il comunicato ufficiale: “Reconnecting with each other and this material for the first time in 17 years has been a real joy and pleasure. The shows will be the icing on the cake. We are grateful for the opportunity and looking forward to getting to play for all the people who have loved us all along as well as the many who have discovered us posthumously along the way”. Sette le date confermate tra settembre e novembre in USA. A tutto questo non vanno dimenticati quei gruppi che negli ultimi tempi hanno deciso di affacciarsi nuovamente sulla scena (con alterne fortune) come: Christie Front Drive (2007), Texas Is The Reason (2012/2013), Knapsack (2013), The Promise Ring (2011/2012), Cap’n Jazz (2010), Gauge (2009), The Casket Lottery (2011), The Get Up Kids (2008), Braid (2011). E proprio quest’ultimi a 16 anni dal loro ultimo album annunciano l’uscita di ‘No Coast’. Il disco esce l’8 luglio via Topshelf Records, prodotto da Will Yip, e viene cos’ lanciato: the most technically and lyrically creative songs ever penned by Braid”. Nelle 12 tracce anche i due brani che erano finiti nello split del 2011 con i Balance and Composure (ascolta ‘Lux‘).

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here