Drive Like Jehu: reunion

536

Nel frattempo Mark Trombino aveva aperto un negozio di ciambelle a Los Angeles dopo aver prodotto e collaborato con mezzo mondo. John Reis nel frattempo ha continuato ad occuparsi della sua Swami Records, degli Hot Snakes e dei rivampati Rocket From The Crypt (dove è sempre il signor Speedo). Rick Froberg nel frattempo non si è staccato di dosso gli Obits, garage punk di Brooklyn nelle cui fila si ritrova Sohrab Habibion ex-Edsel (rivalutabile formazione post-hardcore di Washington). Mike Kennedy nel frattempo è diventato un chimico. Insieme tra il 1990 e il 1995 sono stati i magnifici Drive Like Jehu. San Diego. California. Due album per passare alla storia del genere, anzi il secondo ‘Yank Crime’ per passare alla storia del genere come seminali. “The result was one of the most distinctive and ferocious sounds in the loosely defined post-hardcore movement. Next to contemporaries such as Fugazi and Quicksand, Drive Like Jehu was sometimes overlooked and their music was sometimes difficult for critics to place in a broader context”. Il quartetto a sorpresa a fine agosto ha annunciato la reunion coronata da uno show casalingo al Balboa Park di San Diego a 19 anni dall’ultima esibizione. A distanza di 4 mesi i Drive Like Jehu li ritroviamo sicuri protagonisti nel programma del Coachella 2015.

[From archive]

Hot Snakes @ Freakout [Bologna, 29/Maggio/2013]

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here