David Bowie: l'intervista in 42 "lemmi"

1630

Messo da parte il fervore per l’atteso ritorno discografico, già ampiamente trattato ed analizzato, dopo aver registrato l’apertura di un locale a lui dedicato a Tokyo (all’interno del Sony Building apre infatti il David Bowie Cafè. Un omaggio unico dove all’interno viene passata esclusivamente la sua musica ed ogni pietanza, dolce, cocktail e birra ha il nome di una sua canzone), le solite vecchie dichiarazioni di Jerry Hall, qualche record di vendita e di classifica sparso per il mondo, e dopo aver preso atto della possibilità di intraprendere un tour (Iman Abdulmajid che in un’intervista rilasciata a Grazia dichiarava un paio di mesi fa: “We have a 12 year old in school, so we are stuck, we can’t travel. Our schedule is around her, so I don’t know. We’ll have to go visit him, but we won’t be on tour with him because she’s in school”), eccolo rilasciare la prima vera “intervista”! Il fortunato è lo scrittore americano Rick Moody che è riuscito a farsi regalare da Bowie 42 parole, 42 lemmi della Bowie-ciclopedia riguardanti il nuovo album. L’articolo è apparso sulla rivista The Rumpus“somehow persuaded David Bowie to part with a few words on the subject of this album all because Bowie once mentioned me in a complimentary way from a stage, in New York City, in the later nineties”. In attesa del nuovo video per il singolo ‘The Next Day’ che avrà come protagonista Gary Oldman ecco le 42 parole…

Effigies
Indulgences
Anarchist
Violence
Chthonic
Intimidation
Vampyric
Pantheon
Succubus
Hostage
Transference
Identity
Mauer
Interface
Flitting
Isolation
Revenge
Osmosis
Crusade
Tyrant
Domination
Indifference
Miasma
Pressgang
Displaced
Flight
Resettlement
Funereal
Glide
Trace
Balkan
Burial
Reverse
Manipulate
Origin
Text
Traitor
Urban
Comeuppance
Tragic
Nerve
Mystification