Dave Grohl e Henry Rollins: storie di demo ritrovati

708

Molto prima dei Nirvana, prima degli Scream. Siamo a Washington DC. Dave Grohl nel 1985 forma con il bassista Dave Smith (assieme nei Mission Impossibile) e con il cantante Reuben Radding i Dain Bramage. Un solo album all’attivo – ‘Scream Not Coming Down’ del 1986 – che viene in qualche modo rivampato visto che quasi trent’anni dopo spuntano dei brani demo inediti (‘Laundry Room Demos’). Otto brani scoperti da Antiquiet, rippati e incastrati in SoundCloud (ascolta). “Recorded at the studio of the same name, the collection bounces around a mix of melodic punk tracks similar to the softer side of Hüsker Dü or even the melodic rock anthems Grohl would later pump out with Foo Fighters…”. Presente anche la cover del classico ‘We’re an American Band’ dei Grand Funk Railroad. I Dain Bramage durarono fino al 1987 quando Grohl entrò negli Scream.

Capitolo Henry Rollins primissimi anni ’80. La Dischord rende omaggio ai suoi S.O.A. (a.k.a. State of Alert) che durarono lo spazio di qualche traccia. La label ha scovato la prima sessione di registrazione realizzata agli Inner Ear Studio con Skip Groff nel 1980. ‘First Demo 12/29/80’ include otto brani e sarà pubblicato a marzo. ‘No Policy’ (contenuta nel documento) fu la seconda release della Dischord. La band si formò nell’ottobre 1980 e splittò a luglio del 1981. La lineup comprendeva anche Michael Hampton (Faith/Embrace/One Last Wish), Wendel Blow (Iron Cross) e Simon Jacobsen. “Two songs from the sessions, ‘Disease’ and the punky Boyce & Hart tribute ‘Stepping Stone Party’ (which predates Minor Threat’s similar cover), surfaced on the landmark ‘Flex Your Head’ compilation, while ‘Gonna Have to Fight’ was included on the group’s raw ‘No Policy’ 7-inch from 1981. The remaining tracks are alternate versions of songs that also appeared on ‘No Policy'”.