Catherine Wheel: reunion?

290

I Bauhaus sono appena “passati”, i Circle Jerks si riuniranno in occasione dei 40 anni di ‘Group Sex’ (prossimo anno al Punk Rock Bowling), dei Rage Against The Machine ne abbiamo già parlato in separate sede, stesso dicasi per i Supergrass e per i Mr. Bungle.  Il ritorno dei magnifici The Black Crowes lo abbiamo costantemente monitorato. Prima e durante l’estate avevamo assistito anche ai ritorni dei Braniac (per una sola eccezionale occasione), Stereolab, Jawbox, Gossip, The Rapture. Sulle voci di un possibile ritorno degli Smiths è meglio per ora soprassedere. Mentre subito smentito da Paul Weller un ritorno degli Style Council dopo una semplice foto al bar tra Mick Talbot e lo stesso modfather. Alla lista che certamente non si esaurirà qui, si aggiungono probabilmente anche i Catherine Wheel. La band britannica, attiva per un decennio a partire dal 1990, si era fermata proprio nel 2000 con l’ultimo dispensabile ‘Wishville’. La reunion potrebbe dunque concretizzarsi visto che l’attività social dei membri della band si è fatta più concreta. Brian Futter e Rob Dickinson (cugino di Bruce dei Maiden) hanno infatti postato delle foto in un pub di Los Angeles scrivendo: “Good to be back in the U.S.” , “Next stop L.A… 20 years in the making meeting up with Mr. Futter!” e poi un fotomontaggio che li vede nei panni dei Blues Brothers. Il bassista David Hawes invece da Las Vegas ha scritto: “Great to be back again. Let the shenanigans begin!”. Nel 2005 Dickinson aveva pubblicato l’album solista ‘Fresh Wine for the Horses’ mentre Futter e il batterista Neil Sims erano rivampati nel 2007 come 50ft Monster con il disco ‘Life After Debt’. I tempi di ‘Ferment’ e ‘Chrome’ sono lontani ma…