Bright Eyes: il nuovo album

804

Nove anni dopo il nono ‘The People’s Key’ i Bright Eyes tornano in campo. A gennaio al nuovo profilo Instagram si era aggiunto il primo teaser ufficiale prologo al nuovo materiale. Il trio è ovviamente composto da Mike Mogis (in questi ultimi anni lo abbiamo visto collaborare anche con First Aid Kit, Man Man e Anthony D’Amato), Nate Walcott (in questi ultimi anni lo abbiamo visto collaborare anche con RHCP, Pluralone…) e Conor Oberst che dal 2011 a oggi è stato impegnato in veste solista (4 album), nei Desaparecidos (1 album) e nei Better Oblivion Community Center (1 album). Due mesi dopo è quindi arrivato il nuovo brano ‘Persona Non Grata‘ a cui sono seguiti ‘Forced Convalescence’ e ‘One and One’. Finito il lockdown ecco l’annuncio: ‘Down in the Weeds Where the World Once Was’ (primo album per Dead Oceans) sarà fuori il 21 agosto. Nel disco ospiti Jon Theodore (The Mars Volta, Queens of the Stone Age) alla batteria e Flea al basso.