Best Coast @ Circolo degli Artisti [Roma, 27/Luglio/2010]

573

Ultima serata di musica live al Circolo degli Artisti prima della pausa agostana. I Best Coast presentano l’album d’esordio ‘Crazy for You’ con il quale hanno scatenato un enorme hype intorno al loro nome. La parola d’ordine è lo-fi, ma anche garage-indie-pop, con rimandi al surf anni ’60 e ad alcune sonorità post punk. I brani sono caratterizzati da semplicità, spensieratezza, freschezza di dolci melodie, che suscitano il fascino dell’abbandono estivo. Il sole, la spiaggia, la costa californiana, l’Oceano Pacifico. E dentro ci troviamo amori fugaci, gioie e malinconie, e probabilmente l’obiettivo è intrattenere e loro ci riescono bene. A tratti un po’ ripetititvi, i motivi sono molto facili e orecchiabili, ma comunque piacevoli. A partire dalla romantica e un alquanto malinconica ‘Wish He Was You’ e al contrario ‘When I’m With You (When I’m With You I’m fine)’. Passano quindi per pezzi spiccatamente a bassa fedeltà come ‘Sun Was High’, ‘This Is Real’, ‘Make You Mine’, ‘Something In The Wway’, ‘That’s The Way Boys Are’. Esempio più garage sono ‘Goodbye’ e ‘So Gone’ (quest’ultima conciliante il sonno). Non mancano naturalmente cose più sognanti (‘Boyfriend’), quelle spensierate (‘When The Sun Don’t Shine’), quelle malinconiche (‘Our Deal’) o anche per alcuni pezzi dalle tonalità decadenti e cupe (‘I Want To’). Intorno a me (ahimè) molti adolescenti, ma tutto sommato il concerto è stato leggero e gradito. Buon Agosto!

Cristiano De Vincenzi