ALTERED IMAGES

470

Sono passati trent’anni da quando gli scozzesi di Glasgow Altered Images irrompevano al top delle chart UK col caleidoscopico pop tinto di wave a nome ‘Happy Birthday’. Si erano formati un paio di anni prima e di lì a poco avrebbero supportato Siouxsie & The Banshees, prima di entrare negli studi delle ormai leggendarie sessions di John Peel. Il contratto con la Epic fu cosa immediata e giusta, ci vollerò però due singoli “minori” prima della scalata alla vetta e del conseguente album (‘Happy Birthday’, siamo nel settembre del 1981) che aggiunse enorme popolarità al quintetto guidato dall’attrice-cantante Clare Grogan (classe 1962). Tra il 1982 e il 1983 (dopo il secondo disco ‘Pinky Blue’) un paio di cambi in line-up portano nella famiglia Altered Images il chitarrista Stephen Lironi (già nei Restricted Code) che nel 1994 sposerà proprio la Grogan. L’epitaffio sonoro è datato 1983 (‘Bite’), lo split successivo condurrà Lironi a formare i Flesh e i ben più noti-di culto The Revolutionary Corps Of Teenage Jesus. Grogan continuerà a fare l’attrice/presentatrice e insieme al “suo” Lironi darà vita agli Universal Love School, mentre il chitarrista Johnny McElhone formerà gli Hipsway e nel 1989 i Texas. Grogan rivitalizzerà il nome Altered Images nel 2002 e nel 2004 per un tour nostalgia chiamato “Here And Now”. In questo 2012 a sorpresa l’artista scozzese si riattiva partecipando nel maggio scorso al celebre “festival” di Minehead e a quello di Leamington Spa, quindi la reunion in formazione originale (Grogan, Johnny McElhone, Tony McDaid e Michael Anderson) per il Rebellion Festival in agosto. Il fascino della cinquantenne Grogan è rimasto intatto, fascino che ispirò in una tremenda infatuazione anche la scrittura di Gary Kemp (Spandau Ballet) per il classico ‘True’ (“I wrote the song at my parents’ house, where I was still living at the time. As a working-class boy, I wouldn’t think of moving out till I got married. I was infatuated with Clare Grogan. I met her on Top of the Pops and, at one point, travelled up to Scotland to have tea with her and her mum and dad. Although my feelings were unrequited and the relationship was platonic, it was enough to trigger a song, True, which became the name of our 1983 album, too”).

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here